Storia e arte sulle  tavole italiane

Percorsi storico - artistici alle origini del gusto

UN’OPERA - UN PIATTO
ARTE E STORIA  alle Origini Del Gusto

 

5 Tappe: maggio-novembre 2018

 

 

Roma 16 Aprile 2018- Ci siamo! Con entusiasmo e soddisfazione l’Associazione Culturale Pachis può finalmente aprire le porte per la partecipazione al nuovo e originale progetto culturale Gustoria. Un’opera-un piatto.  Un percorso creato sul gusto italiano attraverso dettagli storico-artistici che analizzano le origini della cultura alimentare.  
Per Pachis i musei e i luoghi d’arte non sono location per eventi ma la trama di una storia da raccontare. Camminiamo attraverso il tempo abbinando un’opera, un sito archeologico o un complesso monumentale ad un piatto creato appositamente da artisti della cucina moderna. Gli obiettivi? Partecipazione e condivisione di valori e luoghi di cultura che conservano le nostre origini. Creiamo un piatto che è una pagina da leggere. 


Un’esperienza multisensoriale vicina alle fonti antiche attraverso analisi di opere d’arte, testi poetici e resti materiali per offrire un percorso godibile agli  occhi e al palato. I prodotti, le materie prime, i territori e le differenti culture possono corrispondere per Gustoria ad opere d’arte gastronomica moderna. Per questo abbiamo scelto Musei e Siti storici per valorizzarne le opere e le storie degli uomini che le hanno prodotte. 


Attraverso le mani sapienti e l’esperienza di tre chef appassionati assaggiamo la storia e l’arte. Non riproposizioni di ricette antiche ma opere di cultura gastronomica moderna capaci di parlare attraverso gli antichi. E qui intervengono gli chef coinvolti nel progetto: quattro nomi e quattro filosofie per interpretare piatti di cultura. Davide Del Duca (Osteria Fernanda-Roma), Claudio Gargioli (Armando al Pantheon-Roma), Marco Claroni (Osteria dell’Orologio- Fiumicino). Stefano Callegari (Trapizzino - Roma). 
Non ricette antiche ma piatti simbolo di un luogo, un tempo, un popolo. Mangiare la storia per assaporare la cultura. 


LE ATTIVITA’ 

  •     Un percorso a tappe organizzate territorialmente, una prima fase in programmazione per il 2018 e una seconda fase per il 2019.  

  • Ogni tappa è sviluppata su una struttura museale italiana al cui interno sono scelte una o più opere d’arte, complessi edilizi, reperti.  

  • Per ogni opera d’arte o sito si costruisce un percorso tematico legato al territorio, all’epoca, al popolo, alla cultura materiale, all’oggetto che rappresenta e si propone un  piatto che prende spunto da ricettari antichi e/o da materie prime dell’epoca, da prodotti legati culturalmente alla mitologia o alla storia dell’opera, a spunti enogastronomici legati al contesto di appartenenza. 

  • Per ogni tappa viene strutturata una visita guidata «tematica» all’interno del  luogo d’arte scelto per l’occasione, al fine di sviluppare un discorso esaustivo che parta dall’opera per scinderne i temi e rapportarli alla cultura gastronomica relativa.  

  • Ogni tappa prevede la partecipazione di almeno un esperto in ambito storico ed enogastronomico che accompagna il pubblico sia durante tutto il percorso museale che durante le degustazioni a seguire. Al termine della visita guidata e delle degustazioni, la cui partecipazione è gratuita fatto salvo il biglietto d’ingresso ai siti d’arte,  per gli interessati è possibile gustare il piatto ideato per ogni tappa e un menu costruito ad hoc. Ci si ferma  dove possibile all’interno del sito d’arte oppure in strutture ristorative in accordo con gli chef protagonisti. La prenotazione è obbligatoria e il costo dei menu sarà pubblicato a breve. 

  • Per ogni tappa gastronomica vengono coinvolti artigiani del gusto e produttori rappresentativi della zona di appartenenza al fine di valorizzare la cultura e la storia locale.

 

Punto focale del progetto è anche l’impatto visivo, valorizzato per rendere protagonisti a pari titolo i luoghi di cultura e il piatto originale. Per ogni tappa è previsto uno shooting fotografico con i piatti creati ad hoc posizionati sotto l’opera d’arte abbinata per immortalare in uno scatto una storia lunga millenni.   

 

IL PROGRAMMA


13 Maggio 2018 Roma: Villa Giulia- Museo Nazionale Etrusco
    Ore 10.30- Sala della Fortuna: Presentazione Progetto, intervento degli storici e degli chef, proiezione immagini, intervento dei partner e degustazione prodotti del territorio. 
    Ore 11.30- Visita Guidata del Museo con focus sulla cultura alimentare. Partecipazione fino ad esaurimento posti; si consiglia la prenotazione. 
PARTECIPAZIONE GRATUITA. Costo di ingresso al Museo secondo tariffazione vigente. 


    Per gli interessati Ore 20.30- Cena da Osteria Fernanda con menu ispirato al progetto. 
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

 

10 Giugno 2018  Vulci (Montalto di Castro –VT-): La Necropoli e il Parco Archeologico. 
    Ore 16.00- Visita Guidata del Parco Archeologico con focus sulla cultura alimentare 

 

PARTECIPAZIONE GRATUITA. Costo di ingresso al Parco secondo tariffazione vigente. 
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA 


    Per gli interessati Ore 18.30- Buffet Degustazione al Ristorante Il casaletto Mengarelli ubicato dentro il Parco Archeologico con menu ispirato al progetto. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA 

10 Luglio 2018 Roma: Monte dei Cocci (Testaccio) APERTURA STRAORDINARIA IN ESCLUSIVA

     Ore 18.45- Passeggiata con archeologo al Monte dei Cocci con archeologo, a seguire aperitivo al tramonto con TRAPIZZINO farcito da una ricetta di Apicio rielaborata per noi da Stefano Callegari. Brindisi con Rosè delle Stelle di Tenuta Baron 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA 

16 Settembre 2018 Fiumicino: Porto di Traiano 

  • Ore 17.00-19.00 Visita Guidata del Parco Archeologico e focus sulla cultura alimentare e sul progetto Gustoria. Letture poetiche durante il percorso. 

  • Ore 19.30-21.30 Navigazione sul Battello "Archeoboat". Buffet a bordo con menu ispirato al progetto a cura dello Chef Marco Claroni  (Osteria dell’Orologio-Fiumicino) e della pizzeria Sancho. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Novembre 2018-Roma: Insula di San Paolo alla Regola-Palazzo Specchi 

  • 10 Novembre Ore 15.00

  • 10 Novembre ore 17.00

  • 25 Novembre ore 17.00

- Visita Guidata con apertura straordinaria del sito sotterraneo 
Costo di ingresso al sito archeologico secondo tariffazione vigente  PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA 


    Alla visita guidata si dovrà abbinare un Pranzo o una cena con menu ispirato al progetto: 

  • Martedì 20 Novemre ore 21.00 ARMANDO AL PANTHEON

  • Domenica 25 Novembre ore 13.30 RIMESSA ROSCIOLI 
      

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

RESPONSABILE: Laura Pinelli

 

CONTATTI: info@pachis.roma.it    www.pachis.roma.it    Tel: 324 6214061   

SOCIAL:   Facebook    Instagram      Flickr    YouTube
 

DICONO DI NOI 

 http://www.gamberorosso.it/it/news/1047269-gustoria-il-progetto-che-unisce-il-cibo-all-archeologia

             

GRAZIE AL CONTRIBUTO DI

MEDIA PARTNER

obiettivi

Attraverso percorsi tematici portiamo a conoscenza del pubblico le origini delle materie prime alimentari, il loro utilizzo nella storia, lo sviluppo del gusto italiano e la cultura che ne sottende.


L’idea nasce dalle esperienze professionali di chi per anni  ha studiato la vita quotidiana nelle dimore antiche.


L’analisi dei testi letterari, delle fonti iconografiche e
dei reperti materiali ha portato al desiderio di
divulgazione degli usi e dei costumi delle tavole antiche
per scoprire le origini di tante tradizioni italiane.

 
gli chef

Arcangelo Dandini

Giancarlo Casa

Guianfranco Pascucci

Andrea Dolciotti

Marco Claroni

Davide Del Duca

Rosanna Marziale

Giovanni Milana

Claudio Gargioli

Cristiano Catapano

Arcangelo Dandini

Iside de Cesare

Fratelli Sancho

i produttori
 
 
i sostenitori
 
  • youtube
  • facesbook
  • pinterest
  • istagram
  • twitter

Associazione Culturale PACHIS P.IVA:12810741004 - info@pachis.roma.it   Tel +39 324 6214061